Silent Station

Combattere l’inquinamento acustico con pannelli naturali: vi presentiamo la Silent Station

Solo per un momento, fermati e ascolta. Cosa senti?

Gli uccelli che cinguettano, le macchine che si muovono, la gente che parla? I nostri ambienti domestici e lavorativi sono popolati da suoni. Il nostro cervello è sempre in ascolto, anche quando non prestiamo attenzione. Questo flusso continuo di informazioni dall’esterno alla nostra mente non è irrilevante; quando il rumore è troppo forte, accade qualcosa di strano. Riduzione dell’efficienza, depressione, attacchi di panico, difficoltà con la memoria, ansia, insonnia, acufene. Questi non sono gli effetti collaterali di un farmaco, ma i pericoli dell’inquinamento acustico indoor. Per costruire spazi sonori accoglienti e garantire il migliore comfort acustico, abbiamo creato la Silent Station: uno strumento innovativo ma naturale per portare la pace nei nostri uffici, un prodotto basato sulle antiche tradizioni artigianali italiane.

Silent Station è la collezione di pannelli fonoassorbenti Urban Symbiosis Design progettata e realizzata con l’obiettivo di limitare il riverbero, garantendo armonia e privacy nell’area di lavoro. Silent Station migliora notevolmente la sensazione di benessere dell’individuo immerso in un campo acustico e garantisce la riservatezza delle conversazioni, un’esigenza primaria negli uffici d’oggi.

L’esposizione al rumore produce fastidio, diminuzione della normale efficienza lavorativa, difficoltà di concentrazione, affaticamento precoce, perdita di motivazione. Silent Station è stata creata proprio per combattere l’affaticamento mentale e sensoriale, un male nascosto che può portare con sé variazioni della frequenza cardiaca e della pressione, nonché disturbi del sistema nervoso e neurovegetativo, con sintomi come vertigini ed emicrania .

I pannelli fonoassorbenti Silent Station devono le loro elevate prestazioni acustiche al sistema di isolamento termo-acustico naturale in lana di pecora, certificato ai vertici delle classi di assorbimento: CLASSE A (ISO 354 e ISO 11654 allegato). Il cuore del prodotto è costituito da un materasso in lana di pecora al 100% inserito all’interno di una scocca in lana vergine con un processo pensato ad hoc, che esclude completamente la presenza di fibre artificiali o adesivi.

Il pannello ha una dimensione base di 650×650 mm e può essere declinato in molteplici scenari come deflettore, divisorio a parete con o senza il telaio metallico, che lo trasforma in complemento d’arredo adatto ad ambienti classici o contemporanei. I tappeti di lana di pecora sono inoltre caratterizzati dalla loro naturale tendenza a purificare l’aria dalle emissioni inquinanti causate dalla formaldeide e da altri gas tossici come NOx (ossidi di azoto emessi ad esempio da caminetti a legna o caldaie a metano) e SOx (ossidi di zolfo presenti in maggiore concentrazione in presenza di combustibili come carbone, lignite o altri combustibili fossili) assorbendo e neutralizzando le molecole tossiche per trasformarle in molecole neutre.

Urban Symbiosis Design sposa un approccio di fluido e su misura al prodotto, fornendo servizi in cui artigianato e personalizzazione sono il motore del progetto. I pannelli fonoassorbenti Silent Station sono disponibili con due tessuti in lana vergine al 100%: il tessuto completamente riciclabile e ignifugo prodotto da Chioccarello e il panno tessuto casentino realizzato da Tessilnova, un prodotto artigianale fedele alla tradizione dei mercanti fiorentini che, già a partire dal 1300, hanno reso famoso lo stile toscano nel mondo.

Urban Symbiosis Design
A natural answer for indoor pollution
Urban Symbiosis Design
A natural answer for indoor pollution
eShop
ItEn
Silent Station