Regarding Cleaning Station

Un modulo geometrico, uno strumento vivente, un ibrido in evoluzione: le Cleaning Station® di Urban Symbiosis Design sono oggetti di design composti da materiali naturali e componenti viventi per combattere l’alto inquinamento degli ambienti indoor, un problema spesso ignorato o sottovalutato. Mentre progettiamo questi nuovi modi per combattere l’inquinamento indoor, vogliamo creare bellezza; una bellezza ragionata ma funzionale che colpisce proprio perché riflette una missione innovativa: produrre e vendere benessere, integrando una delle tecnologie più potenti nella vita di tutti i giorni: la natura e il suo design imbattibile.

Cleaning Station® è nata per far fronte all’inquinamento dell’aria indoor, causato da uno scarso indice di qualità dell’aria interna (IAQ). Al giorno d’oggi, trascorriamo fino al 90% del nostro tempo al chiuso, a casa e in ufficio, dove l’aria interna è molto più inquinata di quella esterna. Questa condizione dipende da sostanze chimiche tossiche rilasciate, ad esempio da mobili e tappeti o dagli stessi materiali di costruzione, cronicamente intrappolate da sistemi di ventilazione a circuito chiuso. Le radiazioni elettromagnetiche e i particolati derivanti dalla tecnologia dell’ufficio o della casa (stampanti, monitor per computer, televisori ed elettrodomestici) e persino i gas inquinanti dei prodotti per la pulizia sono tutti vettori che creano ambienti interni altamente inquinati; specialmente se accompagnato da luci fluorescenti o eccessiva secchezza derivata dall’aria calda e dall’accumulo di ioni positivi.

L’esposizione a sostanze chimiche, particelle e microrganismi presenti nell’aria può causare gravi rischi per la salute, la maggior parte dei quali rientrano nella Sindrome da edificio malato (SBS), identificata solo di recente. Questa sindrome ha un forte impatto sociale e si manifesta con sintomi come mal di testa, affaticamento, malessere, vertigini, difficoltà di concentrazione e tensione, nonché spesso con sintomi specifici come irritazione agli occhi, al naso, alle vie respiratorie e occasionalmente alla pelle. Il particolato come PM1 può anche portare a gravi malattie: la dimensione microscopica rende le particelle in grado di entrare nel flusso sanguigno.

Cleaning Station® nasce come invito ad una nuova relazione personalizzata tra uomo e pianta, supportata da un numero crescente di studi scientifici. Questa nuova relazione ha lo scopo di contrastare gli effetti negativi sull’uomo in ambienti confinati attraverso il processo di biofiltrazione naturale, con conseguente miglioramento della qualità dell’aria interna e riduzione dello stress degli individui, come dimostrato da recenti ricerche. L’essenza del progetto è radicata nel desiderio di creare spazi di vita o di lavoro armoniosi, sani ed empatici. Data l’impossibilità di rinunciare alla tecnologia nella vita contemporanea, il set di design Cleaning Station® propone un modo attivo di resistenza e reazione all’inquinamento dell’aria interna. Moduli geometrici ospitano le Bromeliacee, piante con la capacità di iperaccumulatori, pronte ad agire come filtri dell’aria naturali attraverso il metodo di biofiltrazione simbiotica. Ricerche scientifiche mostrano che la capacità di assorbimento degli inquinanti delle Bromeliaceae raggiunge 0,2 milligrammi per chilogrammo di pianta. Le Cleaning Station® sono strutture dinamiche che forniscono la soluzione più semplice e naturale di sempre. Grazie alla loro semplicità di manutenzione, possono essere considerate un’evoluzione agile rispetto alla complessità dei Green Walls.  Ulteriori informazioni su Cleaning Station Color, Mirror, Diatomee e IQ cliccando qui

Urban Symbiosis Design
A natural answer for indoor pollution
Urban Symbiosis Design
A natural answer for indoor pollution
Contact
ItEn
Silent Station